PRIMITIVA design Studiopepe

09.04.2019 | News
  • Primitiva: graffiti ceramici contemporanei


    Fin dai tempi delle incisioni rupestri, l’uomo ha avuto la necessità di imprimere la propria essenza nella materia e nei luoghi intorno a sé con segni, colori, simboli, storie. Dalla stessa esigenza nasce Primitiva, una nuova collezione di piastrelle decorate firmate Ceramica Bardelli in collaborazione con Studiopepe.
    La collezione, disponibile nel formato 25x25 cm rettificato, si caratterizza per una decorazione dal forte impatto visivo dove il colore si fonde con la matericità del segno. La palette cromatica, pensata per dialogare alla perfezione con la gamma di tinte unite di Pittorica, presenta tonalità calde e terrose, un finish opaco e una saturazione del colore volutamente non perfetta.
    I decori, primordiali ed essenziali, sono impressi sulle tinte di fondo e attribuiscono ai colori di Pittorica differenti livelli di matericità in un’unica piastrella: Primitiva è gessosa nelle tinte unite di fondo e leggermente ruvida al tatto nelle decorazioni.

  • Imprimere la propria essenza nella materia e nei luoghi intorno a sè

  • Studiopepe è una design agency fondata a Milano nel 2006 da Arianna Lelli Mami e Chiara Di Pinto. Studiopepe si concentra sulla progettazione e sulla ricerca e lo fa con un approccio multidisciplinare occupandosi di design e di consulenza creativa. La forza di Studiopepe è un linguaggio progettuale  stratificato ed eclettico. Il duo creativo riesce ad unire visione poetica e rigore progettuale.  I progetti di Studiopepe sono riconosciuti per la loro forte identità iconografica, basata sulla sperimentazione, sulla materia e sul colore e sulla contaminazione tra i diversi linguaggi del contemporaneo, al fine di perseguire un risultato progettuale unico e modellato su misura sulla personalità del cliente. 

    Photo Giuseppe Dinnella e Andrea Ferrari

  • ISCRIVITI PER SAPERE IN ANTEPRIMA QUANDO DISPONIBILE PRIMITIVA

INFORMATIVA PER IL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI ai sensi del REGOLAMENTO (UE) DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO del 27 aprile 2016


Torna su

Per poter gestire al meglio la tua navigazione su questo sito verranno temporaneamente memorizzate alcune informazioni in piccoli file di testo denominati cookie. È molto importante che tu sia informato e che accetti la politica sulla privacy e sui cookie di questo sito Web. Per ulteriori informazioni, leggi la nostra Privacy Policy

Lasciando attivi i cookies, acconsenti all'utilizzo dei cookie a meno che tu non li abbia disabilitati